Sant'Agata celebra la sua Patrona - Comune di Sant'Agata sul Santerno

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - News - Sant'Agata celebra la sua Patrona  

Sant'Agata celebra la sua Patrona

 

 

Sant’Agata sul Santerno si prepara come da tradizione a festeggiare la patrona cittadina, celebrata il 5 febbraio. In programma tanti appuntamenti in paese a partire da sabato 1 febbraio.

“La Festa della Patrona è l’occasione per ricordare le nostre radici e da dove proveniamo, mettendo in mostra le tante qualità della nostra comunità e di tutti i nostri cittadini – spiega il sindaco di Sant’Agata sul Santerno Enea Emiliani  -. Una settimana ricca di eventi legati alla cultura, allo sport e all’aggregazione per i quali non posso che ringraziare le associazioni e i volontari di Sant’Agata sul Santerno che ogni anno si impegnano per far sì che la Festa della Patrona sia festeggiata nel migliore dei modi”.

Patrona

Si comincia con le inaugurazioni di varie mostre in programma per sabato 1 febbraio:  alle 10 con l’inaugurazione della mostra “Artisti e Hobbisti di casa nostra” nel centro commerciale Conad. L’esposizione rimarrà aperta fino a domenica 9 febbraio ed è organizzata dalla Pro Loco. Alle 11.30 inaugura invece, nel centro sociale Ca di Cuntadèn, la mostra fotografico-documentaria “Il mestiere di nonno”, rassegna di immagini che ritraggono nonni, nonne e nipoti di S. Agata dal primo ‘900 fino ai giorni nostri. La mostra sarà visitabile fino al 16 febbraio nei seguenti orari: dalle 15 alle 17 nei giorni festivi (compreso il 5 febbraio); dalle 19.30 alle 22 nei giorni feriali (escluso il lunedì). L’esposizione è a cura di Armanda Capucci e Wanda Lusa. Continuano fino al 9 febbraio, nella Sala Consiliare e locale del Municipio, altre due mostre: “Nella sovranità del silenzio” e “Sotto una buona stella”. Le esposizioni sono a cura dell’associazione Logos e saranno visitabili su appuntamento.

Sempre sabato 1 febbraio, nella Sala della Comunità alle 20.45 va in scena la commedia dialettale “I voltagabbana” a cura de La Compagnia Gad Città di Lugo. Durante la serata si inaugurerà la pesca di beneficenza organizzata dalla parrocchia di Sant’Agata sul Santerno, aperta fino al 9 febbraio.

Domenica 2 febbraio  “Festa della Patrona” in piazza Umberto I (in caso di maltempo si recupera il 09/02) pranzo con stand gastronomico e piano bar. Nel pomeriggio “Carnevale dei bambini” con maschere e animazioni a cura delle associazioni Pro Loco e I Compagni dell Scuola.

Lunedì 3 febbraio  alle 20 spazio al Galà dello Sport, dell’associazionismo e del volontariato santagatese, ospitato dal Palazzetto dello Sport. Nel corso dell’iniziativa ci saranno esibizioni sportive e artistiche, oltre al conferimento di riconoscimenti alle associazioni che svolgono attività a Sant’Agata. L’evento è organizzato dalla Asd Pallamano Romagna.

Martedì 4 febbraio  alle 20.30 il centro sociale Ca di Cuntadèn ospita la XIX edizione de “S. Agata alla ricerca del suo passato”, con relazioni sulla storia del paese. All’incontro interverranno Roberto Ravaglia, Patrizia Parrucci, Giancarlo Ronchi, Giovanni Baldini e Armanda Capucci. Verranno toccati diversi temi, come l’epidemia del colera a S.Agata l 1850, il 160° anniversario del plebiscito di S.Agata, l’audiovisivo dell’intervista rilasciata dal Premio Guidarello 2019 Fiorenzo Landi a Bruno Vespa e molto altro. L’appuntamento è organizzato dal Comune con i volontari della biblioteca e i ricercatori storici locali

Mercoledì 5 febbraio, giorno in cui si celebra Sant’Agata, sono previsti due appuntamenti. Alle 10, nella biblioteca comunale, “La Patrona in viaggio. Agata alla scoperta del mondo”, laboratorio e letture a spasso nei luoghi e nel tempo. Alle 18 verrà celebrata la Messa della Patrona alla presenza del vescovo. Al termine verrà offerto un buffet presso la Sala della Comunità, organizzato dalla parrocchia di Sant’Agata sul Santerno.

Giovedì 6 febbraio  alle 20.30 nella Sala della Comunità musica protagonista con Miranda e Simone e l’umorismo di Siro Mascanzoni. L’iniziativa è organizzata dalla Pro Loco.

Venerdì 7 febbraio alle 20.30 nella Sala del Consiglio Comunale del Municipio si terrà un Concerto d’archi dell’Orchestra Amici della Scuola e della Musica a cura della Pro Loco. Durante la serata verrà suonato anche il violino del liutaio santagatese Custode Marcucci.

Sabato 8 febbraio  alle 11.30 nel Grande Parco Vatrenus delle scuole ci sarà l’intitolazione dell’albero dedicato ai nuovi nati del 2019 in occasione di “Benvenuti a S. Agata”.

Domenica 9 febbraio  si chiude il programma alle 12.30, al Circolo Endas Pietro Barsanti “La Camaraza” , con il pranzo “I Santagatesi di oggi e di ieri si incontrano…a tavola”. A cura dell’associazione Kultura, la prenotazione è obbligatoria entro il 31/01 (Candido tel. 329.0305467 - Marco 340.7243561).

Come da tradizione, la piazza Garibaldi, davanti al Municipio, verrà addobbata con ombrelli sospesi.

Anche l'ambiente sarà protagonista delle celebrazioni: per tutto il mese di febbraio sarà applicato uno sconto doppio  per i santagatesi che conferiranno i rifiuti differenziati nell'area “self 24h” della stazione ecologica di via Marcora, fino a esaurimento del budget.

Per ulteriori informazioni  contattare il numero 0545 919900 o visitare il sito www.comune.santagatasulsanterno.ra.it . L’evento è patrocinato dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

 

 

 

 

UFFICIO STAMPA

Unione dei Comuni della Bassa Romagna

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse